Sei in » Attualità
11/07/2017 | 13:14

Ancora non v'è l'ufficialità, pertanto al momento restano solo voci, sebbene sembra che nel prossimo Aprile 2018 - in occasione del 25esimo anniversario dalla scomparsa di Don Tonino Bello - Papa Francesco potrebbe giungere in Puglia, a Molfetta, per le relative celebrazioni.


Papa Francesco (ph. it.wikipedia.org)


Dalla Puglia. Voci insistenti, tambureggianti – ma, occorre specificarlo, non ancora ufficializzate –, danno per molto probabile una visita di Papa Francesco a Molfetta in occasione del 25esimo anniversario della scomparsa di Don Tonino Bello. Una figura, quella di Don Tonino, che spesso viene accostata a quella del pontefice Bergoglio per via della lampante propensione a tendere la mano verso gli ultimi, gli emarginati; le cosiddette “periferie esistenziali”, parafrasando proprio Francesco. Originario di Alessano, la Congregazione per le Cause dei Santi ne ha avviato il processo di beatificazione. Fu nominato vescovo delle diocesi di Molfetta, Giovinazzo e Terlizzi il 10 agosto 1982 e, il 30 settembre dello stesso anno, della diocesi di Ruvo. Le sue opere hanno lasciato un segno indelebile tanto nella città situata in provincia di Bari (dove, tra l'altro, è presente il Seminario Pontificio Regionale "Pio XI"), quanto nell’intero territorio salentino e nazionale.

L’origine di questa indiscrezione, circa una eventuale visita del Papa, va rintracciata in un editoriale di Mons. Domenico Cornacchia pubblicato su "Luce e Vita". ‘Durante la recente assemblea generale dei Vescovi, svoltasi a Roma dal 22 al 26 maggio scorso – scrive – ho colto l’occasione, nel salutare personalmente Papa Francesco, di invitarlo nella nostra Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi nella ricorrenza del prossimo 20 aprile 2018’. ‘Sarebbe un riconoscimento della preziosa e attuale testimonianza di Mons. Antonio Bello, oltre che un grande dono per la nostra gente, una Sua pur breve Visita Pastorale alla nostra Diocesi in occasione del Venticinquesimo Anniversario della nascita al cielo del Servo di Dio, il 20 aprile 2018’, si legge nel testo della lettera d’invito datata 22 maggio 2017.

Da un lato, dunque, un’intera Diocesi che spera nel “Sì” ufficiale del Santo Padre così da confermare, eventualmente, le indiscrezioni degli ultimi giorni. Dall’altro, però, l’invito affinché giunga a far visita anche nel Salento: “Abbiamo appreso dagli organi di stampa che Papa Francesco dovrebbe ufficializzare a breve la data di una sua visita a Molfetta che quasi sicuramente coinciderà con il venticinquesimo anniversario della morte di Monsignor Antonio Bello, il nostro caro Don Tonino. È alquanto singolare che il Santo Padre vada a rendere omaggio nella città in cui ha operato il compianto vescovo e non nel paese in cui è nato. Don Tonino è salentino di Alessano ed è uno dei personaggi più amati dall’intero Salento”. Scrive in una nota il Movimento Regione Salento.

Speriamo che il Papa riesca ad allungare il suo viaggio verso la vera terra di Don Tonino”, conclude la nota.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |