Sei in » Attualitā
22/12/2016 | 12:35

Michele Elia, Country manager di Tap polemizza in Consiglio regionale con Emiliano e chiede la immediata autorizzazione al temporaneo espianto di 231 piante, come giā richiesto il 28 novembre scorso


Progetto TAP a San Foca


Dalla Puglia. È polemica sulla questione Tap nell'ambito del dibattito che si è svolto nel Consiglio Regionale della Puglia.

Contestualmente alla discussione dell'opera nel Consiglio regionale, il Country Manager di Tap Italia, Michele Elia, ha richiesto con forza l'autorizzazione immediata allo spostamento delle 231 piante: "Mi fa piacere apprendere che è una balla che la Regione Puglia abbia bloccato i lavori di Tap a causa degli ulivi - ha detto Elia in Consiglio - ci aspettiamo dunque che domattina sia rilasciata l'autorizzazione foto sanitaria allo spostamento delle piante da noi richiesta già il 28 novembre scorso dopo che, per mesi, abbiamo dovuto aspettare una verifica di ottemperanza ritardata per motivi alla fine rivelatisi inesistenti." 

Elia riscontra un atteggiamento ostile della Regione Puglia e rincara la dose: " Lo spostamento delle piante è prassi comune nel Salento, come attestano i circa 100mila alberi movimentati negli ultimi anni, a detta degli uffici regionali, compresi quelli spostati per consentire la costruzione di 35 km di condotte dell'Acquedotto Pugliese tra Salice Salentino e Seclì." 

E tuttavia l'ultimo attacco verbale è per il Presidente Emiliano, al quale Elia rivolge parole al vetriolo: " Ci permettiamo di avere un'altra idea di rapporto tra organi dello Stato e un'impresa impegnata nella realizzazione di una importante infrastruttura." 

L'idea che Elia illustra in Consiglio è quella di due parti che collaborano per realizzare nel pieno rispetto dell'ambiente un progetto che, lo stesso Country manager, definisce strategico per Italia ed Europa e, della cui importanza, tuttavia, il Presidente Emiliano si crede sia assolutamente consapevole. 




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |